Come sentirsi davvero bene, immediatamente

Ciao,

qualche tempo fa, sono andato in libreria e mi sono imbattuto in un libro, che già dal titolo e dalla copertina mi ha colpito tantissimo, si… sono proprio “inciampato” su “PNL è Libertà” autori Richard Bandler e Owen Fitzpatrick edito in Italia da NLP Italy.

Questo libro è rimasto sul mio comodino per 5 mesi, poi un giorno, un pomeriggio prendo la sdraio, prendo il libro e vado in giardino. La mia cognizione del tempo è “sparita”, non ci crederete ma ho divorato circa 400 pagine di libro fino a sera tarda.

Da questo libro, prenderò spunto anche per altre considerazioni, e oggi vorrei parlarvi di come possiamo sentirci meravigliosamente bene con poco sforzo.

Vi sarà capitato più volte di sentire la vostra voce, o la voce di qualcun’altro, i vostri genitori, insomma una voce interna che vi ripete cose tipo: “Tanto non ci riesci”, “Non sei capace”, “Sei brutta”, “Sei grassa”, “Ti andrà male”, ecc.

Sul libro in questione Richard Bandler, co-creatore della PNL, propone una soluzione semplice, talmente semplice e immediata, che quando l’ho provata non volevo crederci.
Questa soluzione, che è una delle tecniche base della Programmazione Neuro Linguistica, consiste nel sovrapporre/sostitutire a questa voce, ai vostri pensieri un mantra, una frase da ripetere mentalmente finchè la vostra vocina interna si zittisce.
Sul libro Bandler, con grande ironia propone di rivolgersi alla voce dicendo: “Cazzo, zitto!!!”, e ognuno di noi può scegliere la frase che vuole, l’importante che sia breve, abbia il senso di un comando o di una affermazione e che abbia un contenuto positivo.
Io spesso uso frasi come “Sorridi… e il mondo ti sorride”, “Sono in grado di farlo”, “Ottengo quello che voglio”, ecc.
In PNL queste tecniche sono importanti perchè annullare il proprio dialogo interno negativo con qualcosa di positivo, significa portare il proprio stato da negativo a positivo.
E lo stato, come sappiamo influisce sulla nostra voce, sulla nostra postura, sul nostro sguardo, in generale sui nostri comportamenti, in più le persone che incontriamo percepiscono il nostro stato e se siamo in uno stato depotenziante o negativo, le persone si allontanano, noi stessi non riusciamo a fare quello che ci siamo prefissati.

Pensateci un attimo, perchè esistono i mantra nel buddismo, perchè esistono le preghiere, perchè le grandi aziende organizzano spesso sessioni, feste, party, eventi per i propri venditori?

Perchè il momento in cui si affollano i pensieri più brutti, è sempre di notte quando siete a letto al buio? E perchè questi pensieri non riuscite a scacciarli?
Semplice! Non avete nulla che vi possa distrarre, siete al buio a letto.

E allora se volete sentirvi meglio, ripetete il vostro mantra, ripetete, ripetete, spesso, durante il giorno, utilizzatelo quando siete in difficoltà, quando le situazioni o le persone vogliono farvi sentire male.

Fatemi sapere cosa ne pensate, con un commento.