I guretti della PNL

Ciao,
oggi voglio segnalarti un interessante post di Francesco Perticari, dal blog Entradentro, e te ne riporto di seguito un estratto.

Appena ho letto il post, mi sono detto: Cavolo! Vorrei averlo scritto io!

Infatti condivido pienamente quello che Francesco espone e cioè che questo millantare e manipolare facendo credere chissà cosa agli altri, nasconda ben altro e soprattutto può essere pericoloso, per i poveri e soliti polli da spennare…

Questi guretti, che hanno sempre successo, che sanno tutto loro, senza debolezze, possibile che non abbiano mai difficoltà? Cosa sono, dei marziani? Oppure forse, semplicemente millantano ed esagerano?

Lascio a te la lettura e le opportune considerazioni.

Dal momento che non vi devo vendere niente, per ora, non ho la necessità di apparire perfetto come fanno su internet i guretti della PNL.

Se provate ad esplorare su facebook lo stato di qualcuno di loro troverete sempre tracce evidenti della leadership manipolativa a cui costantemente fanno ricorso.

“Concluso l’ultimo corso: 700 partecipanti tutti entusiasti… “ (leva del successo) sottointendendo di prenotare per il prossimo altrimenti rimarrai per sempre fuori dal tunnel dell’entusiasmo.
“Oggi sono andato con mia moglie a far shopping a Londra e ho speso una cifra inenarrabile…” (leva dell’abbondanza) e tu non hai i soldi nemmeno per comprarti l’I-Pad cosa aspetti a venire da me per imparare come si fa a vivere delle tue passioni?
“ Per domani previsto sole, vento e onde: kite surf tutto il giorno a Capo verde” (leva della disponibilità di tempo libero) no, non dirmi che domani dovrai alzarti alle sei, portare i bambini a scuola e correre da un cliente che ti tiene per le palle solo perché paventa un ordine che riallineerebbe il tuo misero fatturato del mese a quello del 2003?
Invece sapete cosa vi dico, simpatici guretti dello pseudo-successo sempre impegnati a impacchettare fette di bravura e chili di successo nella affollata vucciria della formazione?

IO NON SONO PERFETTO!

Oggi io mi sento stanco, arrabbiato, deluso e in difficoltà perché le cose stanno prendendo il soppravvento sulla lucidità mentale. I risultati sembrano lontani e il sudore così appiccicoso che mi viene voglia di tuffarmi di testa nelle acque tempestose del lago della ribellione.

Oggi non sono giovane e rilassato come nella foto del mio profilo su facebook perché so anche di essere l’unico artefice di questo casino.

Ma sapete una cosa? IO CAMMINO DECISO SULLA STRADA DELLA LEADERSHIP.

Nel senso che mi consumo le scarpe su questa strada e non vi vengo a dire che sono già arrivato.
Vi dico solo che vi potete aggregare, se volete, come faceva la folla quando correva dietro a quel pazzo-illuminato di Forrest Gump.

Lascia un commento e se ti interessa approfondire segui il blog abbonandoti gratuitamente o con facebook.

Un saluto
Salvatore