Tu chiamale se vuoi emozioni…

image

Se non provi neanche un briciolo di emozione al lavoro, se i giorni scorrono via senza che neanche te ne accorgi ed è tutto una triste e deprimente calma piatta, allora, caro mio, sei nei guai!

Non voglio dire che devi alzarti, ogni mattina, emozionato ed eccitato perché stai andando a lavoro (anche perché, se così fosse il tuo partner si insospettirebbe), e d’altra parte ogni lavoro ha i suoi momenti down e i suoi periodi grigi o neri. L’importante è che questi periodi non diventino anni!

Ogni lavoro dovrebbe avere dei momenti emozionanti, eccitanti per scadenze e obiettivi che si avvicinano, per novità che arrivano, per nuovi progetti che si avviano, ma se tutto si riduce, ogni giorno ad un piatta e insignificante messa in pratica di compiti e mansioni assegnati, allora siamo messi male…

Da quanto tempo è che non pensi cose tipo: “Non vedo l’ora di farlo…”? 

E l’unica cosa che pensi quando sei al lavoro è: “Quanto manca alla fine della giornata?”

Credimi… la vita è troppo breve per spenderla in attesa dell’orario di uscita dal lavoro!

E allora, forse, è arrivato il momento di mandare a “spigare” il tuo capo e la tua azienda.

Prima di farlo individua delle alternative valide, scopri quello che davvero ti piace e vorresti fare, magari proprio grazie a #progettoimpresa.